Un metodo per lo studio della propagazione delle fratture nelle strutture in roccia

Nel presente articolo, vengono presentate le possibilità di impiego di concetti della Meccanica della Frattura nella previsione del comportamento di strutture in roccia, quali, ad esempio, fronti di scavo e cavità sotterranee.
A tale scopo vengono analizzate e descritte alcune problematiche peculiari della meccanica della frattura delle rocce, relativamente ai criteri di propagazione della frattura. alle metodologie di calcolo numerico utilizzabili e alla determinazione sperimentale della tenacità a frattura.

Nel presente articolo, vengono presentate le possibilità di impiego di concetti della Meccanica della Frattura nella previsione del comportamento di strutture in roccia, quali, ad esempio, fronti di scavo e cavità sotterranee.
A tale scopo vengono analizzate e descritte alcune problematiche peculiari della meccanica della frattura delle rocce, relativamente ai criteri di propagazione della frattura. alle metodologie di calcolo numerico utilizzabili e alla determinazione sperimentale della tenacità a frattura.
Viene quindi presentato un metodo di calcolo numerico, messo a punto dagli autori, per l’analisi della propagazione delle discontinuità naturali negli ammassi rocciosi. L’affidabilità del metodo di calcolo proposto viene verificata mediante confronto con soluzioni analitiche e risultati sperimentali. A partire da tale metodo, viene infine analizzato il comportamento di un fronte di scavo in roccia.
 


Nel presente ar …


AUTORI: Scavia C., Campus S., Chiappone A.
RIG ANNO:1993 NUMERO:2
Numero di pagine: 103


Allegato: https://associazionegeotecnica.it/wp-content/uploads/2010/11/RIG_1994_2_103.pdf
Allegato:
Articolo completo: https://associazionegeotecnica.it/wp-content/uploads/2010/11/RIG_1994_2_103.pdf