Risanamento di opere di derivazione di impianti idroelettrici

 

Premesso un breve cenno descrittivo di ciascuno degli impianti interessati, onde precisarne l’ubicazione e le

caratteristiche principali, vengono illustrate le opere di risanamento realizzate nelle camere di riserva inferiori del pozzo

piezometrico differenziale dell'impianto Agri (1970 e 1971), nella galleria di derivazione forzata dell’impianto Lete-Sava

2° Salto (1970), in quella a pelo libero dell'impianto Coscile l° Salto (1970) e nella condotta forzata in cemento armato

 

Premesso un breve cenno descrittivo di ciascuno degli impianti interessati, onde precisarne l’ubicazione e le

caratteristiche principali, vengono illustrate le opere di risanamento realizzate nelle camere di riserva inferiori del pozzo

piezometrico differenziale dell'impianto Agri (1970 e 1971), nella galleria di derivazione forzata dell’impianto Lete-Sava

2° Salto (1970), in quella a pelo libero dell'impianto Coscile l° Salto (1970) e nella condotta forzata in cemento armato

dell'impianto Sila l° Salto (1971).

Vengono messe in evidenza, per quanto possibile, le presumibili cause che hanno avuto influenza determinante sul

prodursi dei dissesti riscontrati, con particolare riguardo alle caratteristiche geotecniche dei terreni interessati, e sono

precisati dettagliatamente i provvedimenti adottati, le relative modalità esecutive ed i tipi principali di materiali speciali

impiegati.

Vengono infine fornite indicazioni, ad oggi, sul comportamento nel tempo delle opere di risanamento realizzate.


  Premesso …


AUTORI: Tedeschi C.
RIG ANNO:1975 NUMERO:4
Numero di pagine: 282


Allegato: https://associazionegeotecnica.it/wp-content/uploads/2011/02/rig_1976_4_282.pdf
Allegato:
Articolo completo: https://associazionegeotecnica.it/wp-content/uploads/2011/02/rig_1976_4_282.pdf