Interpretazione delle prove penetrometriche statiche tramite la punta piezometrica

 

Sono state effettuate delle prove penetrometriche statiche corredate di punta piezometrica nei sedimi, specialmente normalconsolidati, della valle alluvionale del Tevere in Roma; in particolare sono state rilevate le curve di dissipazione ai varie soste di prova.

Le misure della resistenza penetrometrica e delle sovrappressioni interstiziali massime registrate alla punta sono state utilizzate per ricostruire il profilo della coesione non drenata dei terreni coerenti, in modo da confrontarlo con i rilievi

tradizionali.

 

Sono state effettuate delle prove penetrometriche statiche corredate di punta piezometrica nei sedimi, specialmente normalconsolidati, della valle alluvionale del Tevere in Roma; in particolare sono state rilevate le curve di dissipazione ai varie soste di prova.

Le misure della resistenza penetrometrica e delle sovrappressioni interstiziali massime registrate alla punta sono state utilizzate per ricostruire il profilo della coesione non drenata dei terreni coerenti, in modo da confrontarlo con i rilievi

tradizionali.

L’interpretazione delle misure è stata effettuata tramite la teoria dell’espansione di una cavità sferica in mezzo pesante,

poroso saturo plastico perfetto, confinato elasticamente ed in condizioni non drenate.


  Sono sta …


AUTORI: Ventura P.
RIG ANNO:1981 NUMERO:3
Numero di pagine: 125


Allegato: https://associazionegeotecnica.it/wp-content/uploads/2010/09/RIG_1982_3_125.pdf
Allegato:
Articolo completo: https://associazionegeotecnica.it/wp-content/uploads/2010/09/RIG_1982_3_125.pdf