comportamento, progetto e taratura delle celle di pressione a diaframma per usi geotecnici

 

Viene esaminato il comportamento delle celle di pressione a diaframma tenendo conto dell'interazione

diaframma-terreno-fluido di misura (eventuale), sia nel caso di misure di pressione nel terreno che nel caso di misure di

pressione al contatto. Vengono forniti grafici adimensionali mediante i quali e possibile calcolare, per le condizioni che

interessano, le reazioni al contatto diaframma terreno, le inflessioni, le sollecitazioni massime nel diaframma. Viene

 

Viene esaminato il comportamento delle celle di pressione a diaframma tenendo conto dell'interazione

diaframma-terreno-fluido di misura (eventuale), sia nel caso di misure di pressione nel terreno che nel caso di misure di

pressione al contatto. Vengono forniti grafici adimensionali mediante i quali e possibile calcolare, per le condizioni che

interessano, le reazioni al contatto diaframma terreno, le inflessioni, le sollecitazioni massime nel diaframma. Viene

indicato il procedimento che permette il passaggio diretto dai risultati della taratura idraulica ai diagrammi di taratura

nel terreno. Nel caso delle celle a fluido, i diagrammi di taratura si rivelano indispensabili se nel fluido sono contenute

sia pure minime quantità di gas, da cui la necessità di una taratura idraulica individuale, essendo il comportamento

dipendente dalla quantità di gas contenuto, variabile da cella a cella. Costruttivamente, ogni sforzo deve essere di-

retto verso l’eliminazione del gas dal fluido; in tal caso non sarebbero necessari i diagrammi di taratura, essendo sem-

plicemente q ~ DU.


  Viene es …


AUTORI: Marchetti S.
RIG ANNO:1974 NUMERO:2
Numero di pagine: 55


Allegato: https://associazionegeotecnica.it/wp-content/uploads/2015/09/rig_1975_2_55.pdf
Allegato:
Articolo completo: https://associazionegeotecnica.it/wp-content/uploads/2015/09/rig_1975_2_55.pdf