Caratteri cinematici delle colate: interventi di stabilizzazione

 

Si evidenzia l’importanza dei caratteri cinematici delle colate nei riguardi della caratterizzazione del fenomeno

franoso e della possibilità di intervenire con opere di stabilizzazione. Con riferimento ai processi meccanici (scorrimenti

plastici al contorno e deformazioni viscose nel corpo di frana) da cui dipende il movimento delle colate, si esamina l'in-

fluenza dei principali fattori che determinano il valore della velocità e la sua variazione nello spazio e nel tempo. I caratteri

 

Si evidenzia l’importanza dei caratteri cinematici delle colate nei riguardi della caratterizzazione del fenomeno

franoso e della possibilità di intervenire con opere di stabilizzazione. Con riferimento ai processi meccanici (scorrimenti

plastici al contorno e deformazioni viscose nel corpo di frana) da cui dipende il movimento delle colate, si esamina l'in-

fluenza dei principali fattori che determinano il valore della velocità e la sua variazione nello spazio e nel tempo. I caratteri

della funzione velocità sono illustrati con considerazioni teoriche ed osservazioni sperimentali ricavate da casi di colate

tipo movimento di massa in descritti nella letteratura e studiati direttamente. L’evidenza sperimentale indica che la velocità

di spostamento di una colata varia nel corpo di frana in direzione longitudinale, trasversale e con la profondità. La velocità

delle colate permanenti varia durante 1’anno, per lo più seguendo un andamento stagionale, mentre la velocità media an-

nuale è abbastanza costante. Si esamina l’influenza della viscosità sulla velocità di spostamento, quando una colata si muove

prevalentemente per deformazioni viscose, e l’influenza dei parametri di resistenza al taglio, nel caso in cui il movimento

è dovuto a scorrimenti al contorno. Alla luce dei caratteri delle colare, lo studio si conclude con una discussione sulla pos-

sibilità di stabilizzare queste frane facendo ricorso ai metodi che più frequentemente sono impiegati nella pratica ingegne-

ristica.


  Si evide …


AUTORI: D'Elia B.
RIG ANNO:1978 NUMERO:2
Numero di pagine: 122


Allegato: https://associazionegeotecnica.it/wp-content/uploads/2011/01/rig_1979_2_122.pdf
Allegato:
Articolo completo: https://associazionegeotecnica.it/wp-content/uploads/2011/01/rig_1979_2_122.pdf