Accesso utente

Accedi

E’ possibile presentare contributi originali alla «Rivista Italiana di Geotecnica» contattando direttamente la Redazione e attenendosi alle istruzioni per gli autori scaricabili qui di seguito.

download download

 

Rivista Italiana di Geotecnica

La Rivista Italiana di Geotecnica (RIG), organo ufficiale dell’Associazione Geotecnica Italiana, è una rivista scientifica, fondata dal professor Arrigo Croce nel 1967, che ospita contributi originali riguardanti ogni aspetto della materia. Gli articoli pubblicati sulla RIG spaziano da studi teorici, numerici e/o sperimentali relativi al comportamento meccanico dell’elemento di volume di terre o rocce, a contributi dedicati a problemi di interazione statica o dinamica tra terreno e strutture (fondazioni, opere di sostegno, gallerie, tubazioni interrate, ecc.), a problemi di stabilità dei versanti e relativi interventi, costruzioni di materiali sciolti, miglioramento dei terreni, opere di protezione dai rischi idrogeologici, idraulica del sottosuolo e così via. La rivista ospita anche contributi relativi alla progettazione, esecuzione e controllo di opere geotecniche, che possono assumere sia la forma di articoli veri e propri sia di note tecniche, a seconda dell’importanza delle opere e dell’originalità dei contributi.

Tutti gli articoli e le note tecniche inviati alla direzione della rivista per la pubblicazione, vengono sottoposti ad un processo di recensione (peer review) da parte di almeno due esperti indipendenti di fama internazionale, scelti dal direttore sulla base della loro competenza in relazione all’argomento trattato nell’articolo. La decisione finale sulla pubblicabilità o meno del contributo è del direttore, che però si basa sui pareri scritti dei due revisori.

Ogni anno vengono pubblicati quattro numeri di circa 80 pagine ciascuno. Un numero per anno, in media, è un numero speciale, curato da un direttore invitato (guest editor) su un argomento particolare. Spesso il guest editor è una prestigiosa figura della ricerca in campo nazionale o internazionale (ricordiamo G.Barla, I.Vardoulakis, D. Muir Wood ecc.). Sin dall’inizio degli anni Novanta le lingue ufficiali della rivista sono due, italiano e inglese, anche se solo dal ‘98 al tradizionale nome italiano è stato aggiunto quello inglese di “Italian Geotechnical Journal” e il comitato editoriale (editorial board) è formato per più di due terzi da ricercatori stranieri.

Sono gli autori stessi a decidere in quale lingua esprimersi. L’uso esteso dell’inglese ha consentito di internazionalizzare la rivista: gli articoli ‘italiani’ scritti in inglese possono, infatti, essere compresi anche al di fuori dei confini nazionali; allo stesso tempo un numero crescente di autori stranieri ha deciso di pubblicare i propri  lavori sulla RIG.

La Rivista è stata inserita nella banca dati bibliografica SCOPUS a partire dal primo numero dell'annata 2013.

L’intero elenco degli articoli è interrogabile per titolo, autori ed anno nella sezione Archivio articoli. Inoltre per le annate dal 1996 al 2009 è possibile scaricare gli articoli in formato pdf.

 

Contatti: agiroma.rig@iol.it