Accesso utente

Accedi

Linee guida per la zonazione della suscettibilità, della pericolosità e del rischio di frana ai fini della pianificazione territoriale

Negli ultimi trent’anni, in Italia e nel Mondo, si è registrato un notevole progresso delle conoscenze – sia nel settore tecnico e sia in quello scientifico – nell’analisi e nella zonazione della suscettibilità, della pericolosità e del rischio da frana a differenti scale di lavoro. In tale ambito e con specifico riferimento ad attività mirate alla pianificazione territoriale, il JTC-1 (Joint ISSMGE, IAEG and ISRM Technical Committee on Landslides and Engineered Slopes Technical Commettee) si è fatto promotore della stesura di Linee Guida che, tra l’altro, contemplano la proposta di una terminologia da condividere in campo internazionale e suggeriscono i passi fondamentali da seguire nell’articolato processo di gestione del rischio da frana.

Le Linee Guida, redatte in lingua inglese da un Comitato Scientifico costituito da sei esperti individuati dal JTC-1, sono state pubblicate nel 2008 su un numero speciale della Rivista Internazionale “Engineering Geology” e sono liberamente consultabili sul sito web del JTC-1  (http://www.webforum.com/jtc1/). 

Per la rilevanza degli argomenti trattati e delle raccomandazioni in esse contenute, l’Associazione Geotecnica Italiana ha voluto renderne disponibile una traduzione integrale in lingua italiana curata dal Prof. Settimio Ferlisi dell’Università degli Studi di Salerno.

JTC-1

Allegati:

Bollettini ISSMGE

La società internazionale di meccanica dei terreni ed ingegneria geotecnica (ISSMGE) cui è è affiliata l'AGI pubblica bimestralmente un bollettino informativo che contiene tra l'altro le informazioni sulle attività dei comitati tecnici ed alcune note tecniche di carattere applicativo che costituiscono una interessante fonte per l'aggiornamento sulle tematiche della geotecnica. 

ISSMGE bulletin - October 2012

XI Conferenza "Arrigo Croce"

il prossimo 13 dicembre, con inizio alle ore 10.30, si terrà a Roma, presso l'Aula Convegni del CNR (ingresso da Via dei Marrucini a Roma), la XI Conferenza Annuale "Arrigo Croce".
Quest'anno la Conferenza sarà tenuta dal prof. Renato Lancellotta del Politecnico di Torino e avrà come titolo "La Torre Ghirlandina: una storia di interazione struttura-terreno".

Per partecipare è necessario compilare la scheda di iscrizione sottostante ed inviarla alla Segreteria dell’AGI entro il 7 dicembre p.v.
Si informa che, essendo limitato il numero dei posti disponibili, l’iscrizione sarà confermata, con priorità per i soci AGI, rispettando rigorosamente l’ordine con cui perverrà alla Segreteria la domanda di partecipazione.

Allegati:

Rivista Italiana di Geotecnica - Call for papers

Numero speciale

Interazione Pendio-Atmosfera  - vol.II

Nell'auspicio che il materiale contenuto negli articoli pubblicati nel Numero speciale dedicato all'Interazione Pendio-Atmosfera stimoli alla discussione i lettoti, il Comitato editoriale della Rivista Italiana di Geotecnica invita a presentare nuovi contributi originali sullo stesso argomento, in forma di articoli, note tecniche o discussioni, che saranno pubblicati, previa peer review, in un prossimo numero speciale nel corso del 2014.

Un breve sommario in italiano o in inglese, completo dell'elenco degli autori, dovrà pervenire alla RIG entro il 15 gennaio 2013. Ogni autore potrà comparire al massimo in due sommari.

Gli autori dei sommari accettati dovranno inviare le memorie definitive entro il 15 maggio 2013, in vista della pubblicazione in un volume dell'anno 2014.

 

Buon lavoro a tutti

Il Comitato editoriale

 

Special issue

Slope-Atmosphere Interaction - vol.II

Wishing  that the content published in the Special Issue about Slope-Atmosphere Interaction prompts discussion about the topic in the scientific and technical community, the Editorial Board of the Italian Geotechnical Journal invites the readers to submit new original contributions about the same subjet, in the form of of either papers, or technical notes, or discussions, that will be published, after peer review, in another special issue in 2014.

A short abstract, either in Italian or in English, containing the complete list of the authors, has to be submitted by January 15th, 2013.

Authors cannot submit more than two abstracts. Once the abstract is accepted, the final paper should be submitted by May 15th, 2013, for publication in a 2014 issue.

 

Best regards

The Editorial Board